slide speco

 

Sabato 5 Febbraio 2022, il Distretto Culturale del Barro in collaborazione con Legambiente, Slow Food, Soroptimist, SPI-Cgil e molte altre associazioni dei Comuni aderenti e con il patrocinio di Silea, sarà nelle piazze, nelle scuole primarie e in alcuni supermercati, Covid permettendo,   per la 9ª Giornata Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare.

Lo spreco alimentare è uno scandaloso paradosso del nostro tempo, mentre vi è la necessità di aumentare la produzione di alimenti del 70% nei prossimi anni per nutrire una popolazione che conterà 9 mld. nel 2050, nel mondo si spreca più di un terzo del cibo che viene prodotto, tanto che se si potessero recuperare tutte le perdite e gli scarti, si potrebbe nutrire per un anno intero circa la metà dell’attuale popolazione mondiale.

Nei Paesi più ricchi la parte preponderante degli sprechi alimentari transita dai nostri frigoriferi. Si calcola che ogni famiglia mediamente butti via circa 5€  di cibo a settimana.

Combattere lo spreco alimentare e le sue ricadute ambientali, economiche e sociali deve dunque essere una priorità per le Istituzioni, le Amministrazioni locali, le Imprese e per ogni singolo cittadino.

Dalle ore 9 saremo nelle piazze dei Comuni di Civate, Garlate, Galbiate, Lecco, Monte Marenzo, Valgreghentino per la distribuzione di materiale illustrativo e di un vademecum su come limitare gli sprechi alimentari.

  • Civate: via Papa Giovanni XXIII,15
  • Galbiate: via Lecco,1 – presso FC Market F.lli Cazzaniga
  • Garlate: via Statale, 703 – presso CRAI
  • Lecco: p.zza Garibaldi con Mercato Sprecato dalle 10 alle 16.30, via ai Poggi, 14 – presso Taverna ai Poggi e Piazza V°Alpini Germanedo
  • Monte Marenzo: piazza Municipale
  • Valgreghentino: via F.lli Kennedy, incrocio via San Carlo

Clicca qui per visualizzare la brochure

Clicca qui per visualizzare la brochure per le scuole